moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Voci a confronto

Sarà corposa la rappresentanza ebraica domani mattina in San Pietro per la cerimonia di inizio del ministero petrino di papa Francesco. Presenti tra gli altri, come ricorda il Corriere, il presidente UCEI Renzo Gattegna, il rabbino capo di Roma rav Riccardo Di Segni e il leader comunitario Riccardo Pacifici oltre a una rappresentanza del World Jewish Congress, dell’Anti Defamation League e al direttore generale del Gran rabbinato di Israele Oded Wiener. Sul Foglio Giuliano Ferrara, con un lungo editoriale, elogia le prime uscite pubbliche e la capacità di apertura al mondo del nuovo pontefice.

Cresce intanto l’attesa per la storica visita di Obama. Molti i nodi che verranno affrontati nel corso della tre giorni mediorientale del leader statunitense. Dalle questioni di politica interna come il nuovo assetto governativo israeliano che nelle scorse ore ha preso definitivamente forma all’amicizia con Washington alla minaccia nucleare iraniana. “Un’impresa difficile”, sottolinea Financial Times. “Obama il quasi amico del governo di Israele”, titola Repubblica parafrasando un noto film francese recentemente distribuito nelle sale. Tra i momenti di maggiore impatto della missione diplomatica, scrive Frattini sul Corriere, l’incontro con Yityish Ainaw, emigrata dall’Etiopia in Israele a 12 anni e prima reginetta di bellezza di origine africana. “Spero che storie come la mia – afferma Ainaw – aiutino a integrarci senza dimenticare chi siamo e da dove veniamo”.

Due inquietanti episodi dall’Europa. La nuova provocazione del primo ministro ungherese Orban che deliberatamente premia tre antisemiti dichiarati (Corriere) e il saluto nazista di un calciatore greco dopo una realizzazione. La risposta della federazione non si è fatta attendere: radiato, per lui niente maglia della nazionale vita natural durante (Quotidiano nazionale).

Sempre a proposito di razzismo Maurizio Molinari racconta sulla Stampa come l’Fbi abbia alzato bandiera bianca in merito ai molti omicidi con questa matrice avvenuti negli Stati Uniti in passato e ancora oggi irrisolti.

(18 marzo 2013)