moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

umiltà…

Mosè, cambiando nome a Giosuè (da Hoshea a Jehoshua), prega Dio di renderlo immune dall’influenza dei dieci esploratori. E’ preoccupato perché ha percepito in Giosuè una grande umiltà, qualità che i due hanno in comune. Ed umiltà è, secondo il Netziv, pensare che anche gli altri – con cui si discute – possano avere ragione.

Benedetto Carucci Viterbi, rabbino