moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

L’omaggio al professor Perani
per un Sefer che non ha eguali

Sul numero di Pagine Ebraiche in distribuzione nei prossimi giorni sarà protagonista nelle pagine della Cultura. Ieri, nella sede romana del Keren Kayemeth LeIsrael, un primo incontro pubblico per parlare del ritrovamento che ha emozionato e sta facendo parlare il mondo intero. Chiamato a confrontarsi con Mauro Perani, docente universitario a Bologna e scopritore del più antico Sefer Torah integrale mai rinvenuto dalla comunità scientifica, il rabbino capo di Roma rav Riccardo Di Segni.
Sala gremitissima per una serata che, in considerazione del grande interesse e dalle molte domande formulate dai presenti, si è protratta ben oltre l’orario di chiusura previsto. A fare gli onori di casa il presidente del KKL Italia Raffaele Sassun.
“Da sempre – ha affermato – cerchiamo di rendere più vivibile è più bello il nostro ambiente. Sia esso materiale, culturale o umano. Per questo ho chiesto al mio amico Mauro Perani di raccontarci e renderci partecipi di questo sensazionale ritrovamento”. Un indirizzo di saluto è stato quindi rivolto agli ospiti per aver proposto al folto pubblico “autentiche perle di bellezza della cultura ebraica”.

(28 giugno 2013)