moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…realismo

Sembra che il Talmud dica: “Noi non vediamo le cose come sono, le vediamo come siamo noi”. Non sono riuscito a rintracciare la citazione nel suo esatto contesto, ma ne è riconoscibile il realismo ebraico. E tutto il soggettivismo moderno suona come un plagio spudorato! La Torà non sta in cielo, è ben radicata sulla terra, e i Maestri sono consapevoli che l’uomo non ha altra prospettiva che la sua, umanissima e personale. Lo sforzo di una vita sta tutto nel cercare di acquisire e comprendere anche le prospettive altrui, nella speranza di cogliere prima o poi, anche solo vagamente, le cose ‘come sono’.

Dario Calimani, anglista

(9 luglio 2013)