moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Serenità

salmonUno dei traguardi psicologici più difficili dell’esistenza umana è accettare la priorità della serenità sulla “felicità”. Quando s’invecchia pare sempre più chiaro in cosa consista la differenza e quanto vantaggioso sia comprenderlo, ma spiegarlo resta comunque difficile. C’è una frase di Liana Millu che, pur in parole semplici, mi pare una buona sintesi: “Perché esiste una sola serenità mentre vi possono essere numerose felicità. E anche infelici felicità. Perché la serenità è qualità propria delle cose e dello spirito, cioè dipendente direttamente da noi, mentre la felicità è in dipendenza quasi sempre dagli altri (da Tagebuch)”.

Laura Salmon, slavista

(16 agosto 2013)