moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…illusioni

Un cancello – respingente chiusura, impervia protezione. Fuori, lo spettacolo del mondo proiettato per la quiete del tuo spazio racchiuso. Ti puoi illudere che la visione filmica al di là sia lì per te, azzurra e rocciosa. Ma sai che quel cancello si può aprire a piacimento. L’importante è, a necessità, saperselo chiudere alle spalle, magari non per sempre. L’‘Appassionata’ come colonna sonora.

Dario Calimani, anglista

(20 agosto 2013)