moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Torino – Nuove sfide per l’Asset

assetPedagogia, didattica 2.0, problematiche sociali. Riparte con questo triplice campo d’azione l’impegno dell’Associazione ex studenti e amici della scuola ebraica di Torino.
A decretare l’inizio di un nuovo anno di lavoro a stretto contatto con la dirigenza scolastica e con l’implementazione di alcune progettualità condivise una grande festa svoltasi nella sede della Fondazione Amendola.
L’occasione per ritrovarsi, per trascorrere alcune ore piacevoli assieme, ma anche per elaborare strategie di futuro ben definite. “Ci proiettiamo verso questa sfida consapevoli dell’importanza di poter ofrrire un contributo all’attività didattica. In particolare – spiega il presidente dell’Asset Giulio Disegni, vicepresidente UCEI – con l’attivazione di un fondo, dedicato alla memoria di Giuliana Fiorentino Tedeschi, già preside della Scuola Artom, che vuol essere di supporto per famiglie meno abbienti economicamente”.
Ad aprire la festa, tra momenti conviviali e performance artistiche, l’inaugurazione della mostra “La natura e l’ebraismo: visioni e commenti” curata da Shemuel Lampronti e Marco Post Morello. Visitabile fino a giovedì 31 ottobre, la mostra si inserisce nel solco della tematica – Ebraismo e natura – trattata in occasione dell’ultima Giornata Europea della Cultura Ebraica con l’obiettivo di approfondire, con un riferimento ai testi della Tradizione e al pensiero rabbinico, le specificità di un approccio al mondo circostante che offre diversi e molteplici spunti di interpretazione.

(28 ottobre 2013)