moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…haggadah

L’haggadah è un testo che risponde a due condizioni mentali ed emozionali: l’oblio e la nostalgia. Nel primo caso, si racconta una storia sia per non dimenticare che si è stati schiavi, sia per riflettere sul percorso tortuoso, complicato che si avvia una volta usciti dalla schiavitù. Nel secondo caso si tratta prevenire la tentazione di andarsi a cercare un nuovo faraone, ovvero di marciare felici verso la riedificazione della propria condizione di schiavi.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(20 aprile 2014)