moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Qui Torino – A spasso tra i libri

a spasso tra i libriPer riuscire a incastrare le mille attività previste oggi pomeriggio alla scuola ebraica di Torino non sono bastati due appunti messi giù durante una riunione. Lo schema della preside, Sonia Brunetti, si è man mano trasformato in una tabella complicatissima, in cui sono andati a incastrarsi spettacoli, letture ad alta voce e mille giochi. Fondamentale una pianificazione precisissima della logistica interna, che permetterà a tutti di partecipare alle diverse attività previste, senza quelle sovrapposizioni e duplicazioni che mettono sempre in grande difficoltà soprattutto i genitori, che faticano a dividersi fra il concerto di un figlio e lo spettacolo dell’altro, fra i disegni esposti nei corridoi e le bancarelle delle librerie, il tavolone con la merenda e le tremila cose che ci si trova inevitabilmente a trasportare da una parte all’altra.
“A spasso tra i libri” è un pomeriggio di festa, dedicato alla lettura, ai giochi di parole, ai libri per l’estate, ed è organizzato come una vera e propria maratona, in un percorso che coinvolge tutta la scuola. Tutti gli spazi, tutte le classi, e anche tutti gli insegnanti. Dalla palestra alle mensa, dalla materna alle medie, la scuola diventerà un incrocio fra un festival letterario, una fiera e una libreria, con un solo tema: i libri. A Torino ogni aula ha già una sua biblioteca di classe, e tutti gli insegnanti lavorano costantemente per instillare fin dal primo anno della materna l’amore per la lettura. Le feste del libro sono mensili, e sono molti i progetti che allargheranno nel corso del prossimo anno le attività collegate al libro. Il primo progetto è quello di una biblioteca dedicata agli allievi della scuola, che andrà a collocarsi in uno spazio che la responsabile della già ricchissima biblioteca della comunità, Lea Fubini, ha già previsto e iniziato ad allestire. E poi gruppi di lettura, animazioni e… mille altre sorprese. Per scoprirle l’appuntamento è per oggi pomeriggio, alla Scuola ebraica di Torino.

a.t. twitter @atrevesmoked

(28 maggio 2014)