moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Una donna emancipata

anna segreIn una delle molte interessanti sessioni di Limmud, rav Bahbout ha illustrato un curioso passo talmudico in cui si narra di una donna che torna a casa tardi al venerdì sera perché si è fermata ad ascoltare una lezione di Rabbi Meir. È vero che il marito non la prende molto bene e ne nasce qualche complicazione, ma nonostante questo non posso fare a meno di provare ammirazione per questa donna colta ed emancipata: quante donne ebree nell’Italia di oggi avrebbero il coraggio al venerdì sera, anziché affannarsi a far trovare tutto perfettamente pronto e la tavola curata in ogni minimo dettaglio, di prendersi un po’ di tempo per sé e andare ad ascoltare una lezione rabbinica? E come reagirebbero i loro mariti, anche quelli più aperti e disponibili? Forse abbiamo ancora qualcosa da imparare dalle nostre antenate di quasi duemila anni fa.

Anna Segre, insegnante

(6 giugno 2014)