moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Tea for two – L’attesa

silvera giustaScrivo mentre nell’inquietante bar sotto casa, qualcuno canta live canzone da torero triste o da tanguero innamorato. Mai come di questi tempi il mondo è indiavolato: ci guardiamo persi, in attesa di veder tornare a casa tre ragazzi; sul volto di tutti un unico grande punto interrogativo.
“Cosa accadrà poi?” e non lo sai davvero cosa ne sarà di tutti noi. Sai solo che non è giusto. L’inquietudine sale. Non puoi fare a meno di vivere, di tentare di non pensare e di sentirti in colpa per questo. Ma è la vita che deve vincere. Solo questa. Allora aspetto, aspettiamo, perché voglio, vogliamo, che anche questa volta vinca.

Rachel Silvera, studentessa

(23 giugno 2014)