moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…comunicazione

“In silenzio, aperti a chi ci vorrà fare visita, per riflettere, in silenzio, ma insieme, sul valore della vita”. Con lo slogan “aperti per lutto”, giovedì sera a Firenze nei giardini della sinagoga le porte sono rimaste aperte, come il giovedì della settimana precedente, pur con un programma diverso dal solito. È stato importante che quel luogo non fosse “chiuso per lutto”, che nessuno fosse tentato dal fascino del rinchiudersi, o del ripiegarsi su se stesso. Alle volte il silenzio può essere inteso come una pratica di rigenerazione. Non è una soluzione, ma ha un grande valore. La comunicazione è efficace quando marca la distanza rispetto al previsto. L’intelligenza politica non è soggiacere all’abitudine, è capacità di replica, senza subire il ricatto del fatto compiuto.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(6 luglio 2014)