moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Pitigliani Kolno’a Festival – Riscoprire le origini

pkfContinuano gli appuntamenti con il Pitigliani Kolno’a Festival, la rassegna italiana dei film più discussi e premiati di Israele. Oggi a partire dalle 18.00 alla Casa del Cinema di Roma le sale Kodak e Deluxe proietteranno lungometraggi che riflettono su generi e temi disparati: si inizia con The escape, il documentario di Meni Elias che segue il viaggio di alcuni ragazzi israeliani in Europa mentre tentano di ricostruire la fuga degli ebrei verso la Palestina durante la Seconda Guerra Mondiale supportati dal movimento Habricha. Alle 19.00 Bethlehem, di Yuval Adler: presentato al Festival del Cinema di Venezia, mette l’accento sul rapporto tra i servizi segreti israeliani e le spie palestinesi nella vicenda personale di Razi e Sanfur. Per il ciclo dedicato al compianto attore e regista Assi Dayan, alle 19 e 30 verrà proiettato il lavoro sceneggiato e diretto da lui nel ’92, Life according to Agfa, ambientato in un pub di Tel Aviv. Alle 21.00 sarà la volta di Big Bad Wolf (Chi ha paura del lupo cattivo?), il thriller preferito da Quentin Tarantino realizzato da Aharon Keshales e Navot Papushado nel quale la vendetta la fa da padrone. Si concluderà alle 21 e 45 con la replica di The Good Son, il documentario di Shirly Berkovitz che cura anche la fotografia. Una densa quarta giornata del festival che terminerà domani al Centro Ebraico Pitigliani.

(4 novembre 2014)