moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…nazi

Gruppi rock con svastiche al braccio, fast food che offrono Hitler french fries, case di moda e cosmetici che disegnano divise in stile nazista e prodotti per far diventare bianca la pelle. È la nuova moda “Nazi chic”, che spopola in estremo Oriente, soprattutto fra i giovani. Ora, è vero che il nazismo è un prodotto europeo, è vero che in quelle zone di mondo non esistono grandi comunità ebraiche, è vero che ragazzi e ragazze orientali non avranno Auschwitz come momento centrale del programma scolastico, però il fenomeno, visto da qui, è assai inquietante. Dati gli andazzi europei, per non parlare del mondo arabo, ho più volte pensato, negli ultimi mesi, che il futuro dell’ebraismo fosse ad Oriente; se è così, le premesse non sono ottime. Tra l’altro, vista l’importanza dei mercati asiatici, questa nuova moda ha inevitabili riflessi sulle aziende occidentali. Poco tempo fa, il marchio spagnolo “Mango” fu costretto a ritirare dal mercato un pigiama costellato di piccoli fulmini molto, molto simili alla doppia “s” delle divise naziste; pensai ad una svista, ad un atto di ignoranza dei disegnatori, anche se mi pareva strano per una ditta così grande. Ora, mi è più chiaro: è la moda, bellezza!

Davide Assael, ricercatore

(10 dicembre 2014)