moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…libertà

Domani sera, a Milano rifletteremo sulla Brigata ebraica in Italia. Esperienza e scelta fondate su tre dati: uno già molte volte ripetuto nella storia, gli altri due nuovi. Il primo: comune impegno per la libertà. Da quando la questione è stata il diritto alla libertà e all’eguaglianza, ovvero dalla rivoluzione americana in poi, molti sono andati a combattere a casa d’altri, per le libertà degli altri. Il secondo: riscatto. La richiesta che altri comprendessero che anche quegli individui venuti da lontano, “estranei”, avevano un diritto che volevano vedersi riconosciuto. Il terzo: orgoglio. Era diverso girare per l’Europa avendo una stella gialla che qualcuno ti aveva attaccato per segregarti e esibirla per dire che non eri un oggetto, ma un soggetto.

David Bidussa, storico sociale delle idee

(1 febbraio 2015)