moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

esterno…

Nella Parashà della settimana (Tetzaveh) si parla del Ner Tamid, il lume perpetuo della Menorah. Il Pardes Yosef sottolinea che il Ner Tamid rappresenta il simbolo della spiritualità di ogni ebreo: ogni ebreo deve accendere nel proprio cuore il Ner Tamid, un lume a D-o. Ma questa luce interiore non deve restare soltanto nell’Ohel Moed (interiormente, nel Beth HaMidrash) ma anche fuori, verso l’esterno, nelle case e nelle strade, in tutti gli ambienti in cui viviamo e ci impegniamo perso il prossimo.
Il movimento chassidico infatti ha tra le sue caratteristiche quella di portare la luce della Torah alla gente, anche fuori dal Beth HaMidrash, verso le anime smarrite e spente del popolo ebraico e riportarle verso la luce della Torah, riaccendere il lume che è in loro. In questo modo si riempiono di nuove anime e di nuova luce i Batei HaMidrash.

Paolo Sciunnach, insegnante

(23 febbraio 2015)