moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Sorgente di vita – Israele al voto

Israele alla vigilia del voto del 17 marzo prossimo, i temi più caldi delle elezioni, i problemi sociali, la crisi economica, la sanità, il peso dei partiti arabi e di quelli religiosi, la minaccia dell’Iran: da Bibi Netanyahu a Tzipi Livni i nodi di una campagna elettorale giocata più sui problemi interni che sui dossier esteri. Il punto del professor Sergio Della Pergola, in un’intervista di Gian Stefano Spoto, corrispondente di Raidue da Gerusalemme, apre la puntata di Sorgente di vita di domenica 8 marzo. Segue un servizio sulla mostra “Judaica Pedemontana”: manoscritti, i primi libri a stampa, volumi rari e preziosi del fondo ebraico della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino esposti per la prima volta al pubblico insieme ad argenti, tessuti e oggetti rituali per raccontare la storia dell’editoria e della cultura ebraica in Italia. Si parla poi delle due mozioni sul riconoscimento dello stato di Palestina votate dal Parlamento italiano: le contraddizioni, le ambiguità, il significato simbolico e politico di una decisione contrastata in una riflessione di Pierluigi Battista, editorialista del Corriere della Sera. Infine l’attentato alla comunità ebraica argentina nel 1994, la voce dei familiari delle vittime e la marcia del silenzio a Buenos Aires in ricordo di Alberto Nisman, il giudice titolare dell’inchiesta, morto a gennaio in circostanze misteriose. L’atmosfera della manifestazione, alla quale hanno partecipato migliaia di persone, raccontata dal giornalista Giorgio Secchi.
Sorgente di vita va in onda domenica 8 marzo alle ore 1,20 circa su Raidue.
Il programma verrà replicato lunedì 9 marzo alla stessa ora circa e lunedì 16 marzo alle ore 8 del mattino.
I servizi di Sorgente di vita sono anche on line.

p.d.s

(8 marzo 2015)