moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

identità…

Mi ha chiesto un amico italki di Israele: “Perché vai al Moked di Milano Marittima?”.
Ho risposto con frasi sensate tra il lavoro e lo svago. Allora lui, più israeliano che Italki, ha insistito: “E perché porti i tuoi figli grandi con te?”.
Ed allora la risposta è stata unica: “Perché una sola cultura non basta. Perché una sola voce non basta. Perché non basta una sola lingua, non basta un solo paese, non basta un solo confine e non basta una sola finestra sul mondo. Perché siamo figli di più culture, di più mondi ebraici e non ebraici, discepoli di più rabbini e studenti di più cattedre. E nel panorama di confini che si incontrano il Moked è uno dei pochi orizzonti d’altrove che si toccano. Perché, tra tutti, il senso del plurimo è il valore principale che vorrei trasmettere.”

Pierpaolo Pinhas Punturello, rabbino

(1 maggio 2015)