moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

… aramaico

In un emozionante articolo apparso su Repubblica di domenica Gabriele Romagnoli ricorda insieme Ma’lula, il villaggio siriano dove si parla l’aramaico, distrutto dagli islamisti, e padre Dall’Oglio, rapito esattamente due anni fa, il 29 luglio 2013, in Siria, di cui ignoriamo ad oggi il destino. Romagnoli ricorda il monastero di Mar Musa, creato e diretto da padre Paolo, dove aveva trovato ospitalità e in cambio aveva lavato i piatti. E ricorda che padre Paolo gli aveva indicato Ma’lula e gli aveva detto “Vai laggiù e ascolterai la lingua perduta di Gesù Cristo”. Ma anche la lingua di gran parte dei testi ebraici e, nella preghiera, del Kol Nidré. I ricordi di Romagnoli risalgono a molti anni fa, prima che tutto quello che racconta, persone, cose, lingue andasse distrutto. Riavrà vita il villaggio di Ma’lula, tornerà fra noi padre Paolo?

Anna Foa, storica

(27 luglio 2015)