moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Da Israele alla Memoria. Un Ponte da sfogliare

israeleProsegue la marcia di avvicinamento della Comunità di Firenze alla prossima edizione della Giornata Europea della Cultura Ebraica, evento in cui sarà capofila per l’Italia. Nel solco del tema di questa edizione, “Ponti e AttraversaMenti”, la sfida è quella di sviluppare un confronto in strutture cittadine che svolgono la funzione di luogo di incontro per eccellenza.
È il caso dell’evento in programma quest’oggi alle 17 alla Biblioteca Nazionale, dedicato alla rivista “Il Ponte” fondata da Piero Calamandrei ed Enzo Enriques Agnoletti. Terrà le redini l’antropologo Ugo Caffaz, coordinatore degli eventi toscani per il Giorno della Memoria, mentre un intervento arriverà anche da Marcello Rossi e Rino Genovese oltre che dalla direttrice della Biblioteca Maria Letizia Sebastiani. La memoria – viene spiegato – andrà tra gli altri al numero del 1978 dato alle stampe nel 40esimo anniversario delle leggi razziste, curato dallo stesso Caffaz, e lo speciale approfondimento sullo Stato di Israele pubblicato nel decennale della nascita.
Domani alle 20.30 invece, presso l’auditorium Stensen, omaggio a più voci per celebrare l’impegno di Guido Fink. L’occasione sono gli 80 anni del grande critico e l’uscita del volume “Nel segno di Proteo. Da Shakespeare a Bassani” (ed. Guaraldi), in cui si pubblica una corposa scelta dei suoi scritti apparsi in riviste e atti di convegni tra il 1968 e il 2006. Interverranno tra gli altri il curatore dell’opera, Roberto Barbolini, e l’editore Mario Guaraldi.
(Nell’immagine la copertina del numero speciale de “Il Ponte” dedicato a Israele – dicembre 1958)