moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

… ospiti

È bello, durante le feste, quando ti riunisci con amici e parenti, invitare qualche ospite di passaggio. È bello pensare di dare una casa accogliente a chi è solo e lontano dalla famiglia. Bisogna solo fare attenzione al menu e sperare di indovinare i suoi gusti. Ché se nelle vivande ci metti troppo olio d’oliva, alla mediterranea, magari non incontri il suo favore e ti ritrovi simpaticamente sul giornale quando meno te l’aspetti. E, quel che è peggio, ti accolli un senso di colpa in più. Come se ce ne fosse bisogno. L’anno prossimo, tutti al ristorante.

Dario Calimani, anglista

(15 dicembre 2015)