moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Mantova, il Bar Mitzvah di Alessandro

La Comunità ebraica di Mantova è piccola, ma guarda al futuro e lo fa rafforzando l’identità delle nuove generazioni. A rappresentare questo passaggio di testimone, la gioiosa celebrazione da parte dell’ebraismo mantovano di un nuovo Bar Mitzvah. Ad aver raggiunto questo importante traguardo – che segna la maggiorità religiosa, celebrata a 13 anni per i ragazzi e a 12 per le ragazze – il giovane Alessandro Norsa, festeggiato dalla comunità durante una cerimonia officiata dal rabbino capo di Padova Adolfo Locci. Entrando nella maggiore età, Alessandro ha voluto ricordare il nonno Fabio Norsa z.l., per lunghi anni alla guida della gloriosa Comunità lombarda e consigliere dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. “Sentiamo molto la mancanza di Fabio – ha concluso Colorni – che tanto si è speso per l’ebraismo mantovano di cui è nota la gloriosa storia. In quanto attuale presidente, spero di proseguire il suo cammino con l’aiuto di giovani la cui buona volontà si sta rivelando essenziale”.