moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

santuario…

“Mi faranno un Santuario ed Io risiederò in loro ” (Shemòt 25, 8). I Maestri ci fanno notare che il termine usato dalla Torah in questo verso sarebbe dovuto essere betochò – in esso, e non betocham – in loro. Da questo ci viene insegnato dai Maestri che quando un’ebreo consacra la sua vita con lo studio della Torah e con l’osservanza delle mitzvòt, egli stesso diviene un “Santuario” ed il Santo Benedetto Egli Sia risiede in lui, come è scritto betocham – in loro.

David Sciunnach, rabbino

(10 febbraio 2016)