moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Io ergo Messia

ilana“Rav Nachman dice ‘Se è tra i vivi (il Messia), allora sono io. Perchè è detto: Il suo capo uscirà dal suo seno e il suo sovrano dalle sue proprie fila (Geremia)…’ Il Messia sono Io (Moi), essere Io è essere Messia… E concretamente questo significa che ciascuno deve agire come se fosse il Messia”. (E. Lévinas, Il messianismo)
In questo senso il Messia è l’Io che comanda a se stesso. E agire come se si fosse il Messia significa essere in una condizione di non estraneità a se stessi. Una condizione umana radicale e creativa che va oltre l’individualità o l’essere per altri e oltre la responsabilità.

Ilana Bahbout

(19 febbraio 2016)