moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…Primolevi

Non sapevo che dal 2011 un pianetino collocato tra Marte e Giove sia stato chiamato Primolevi, dal nome di Primo Levi. La cosa mi ha emozionata e commossa. Penso a Primo Levi, ai suoi giorni ad Auschwitz, alla volontà nazista di annientare lui e tutti gli ebrei del mondo. Quando, fra migliaia di anni, se questa nostra Terra ancora esisterà e sarà ancora abitata dagli esseri umani, nessuno più ricorderà il nome di Hitler e nemmeno la distruzione degli ebrei, ebbene il pianeta Primolevi continuerà ad esistere lassù in cielo, anche se forse nessuno saprà più chiamarlo. “Finché il sole – come diceva Ugo Foscolo – risplenderà sulle sciagure umane”.

Anna Foa, storica

(22 febbraio 2016)