moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Ticketless – Charles Roman

cavaglion Venerdì scorso è deceduto a New York, dopo lunga malattia, Charles Roman. A lui si deve la conservazione della più emozionante immagine fotografica della Shoah in Italia che io conosca. La foto, qui accanto riprodotta, fu scattata dalla madre. Charles è il bambino caricato sulle spalle dell’adulto, nella difficile impresa di scavalcare le Alpi, l’indomani dell’8 settembre 1943, al seguito della IV armata italiana che occupava il Sud della Francia. Oggi questa foto viene riprodotta un po’ dovunque, spesso senza citare la fonte. Ricordo la commozione del giorno in cui Charles mi donò questa foto, una decina di anni fa, quando per la prima volta fece ritorno nei luoghi dove fu tenuto nascosto fino alla Liberazione. Charles era affezionato all’Italia, parlava ancora un buon italiano e sia pure da lontano, fino all’ultimo giorno, ha seguito talora Charles Roman Alberto Cavaglion sorridendo le nostre scombinate discussioni sulla bontà o la cattiveria degli italiani di fronte alla Shoah. La sua vita avventurosa richiederebbe un libro, Susan Zuccotti gli ha dedicato pagine importanti nei suoi lavori. Il viaggio che Charles sta per intraprendere sia più sereno di quelli che gli sono toccati in vita.

Alberto Cavaglion

(25 maggio 2016)