moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Firenze – Golem, messaggio profondo

golemLa sua figura continua ad affascinare, intrigare, suscitare domande. Tanta letteratura è stata scritta sul golem, il pupazzo d’argilla che popola la fantasia di milioni di lettori e appassionati. A fare il punto sulle varie trasformazioni e sul messaggio profondo di questa storia la studiosa Laura Quercioli Mincer, ospite negli scorsi giorni del dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali dell’Università degli Studi di Firenze assieme al marito Olek, artista e lettore, che ha selezionato e recitato alcuni brani. Ad introdurre i lavori Ida Zatelli, titolare della cattedra di Lingua e Letteratura Ebraica e organizzatrice dell’evento, che si è detta letta lieta per la presenza e il coinvolgimento di tanti studenti. “Fa piacere – le sue parole – quando i giovani si appassionano alla cultura ebraica. Aiuta a superare tanti, ahimé radicati pregiudizi”.

(3 giugno 2016)