moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il reato di negazionismo è legge
“Ottimo lavoro di squadra”

amati“Per arrivare all’approvazione definitiva di tempo ce n’è voluto un po’ troppo per i miei gusti. Ma adesso non si può che gioire. È un grande giorno per le istituzioni italiane”. Non nasconde la soddisfazione Silvana Amati, senatrice del Partito democratico e prima firmataria del ddl. ”I nuovi rigurgiti di odio, razzismo e antisemitismo continuano a costituire una minaccia per le nostre società democratiche. Una minaccia – afferma Amati – che le istituzioni devono prendere sul serio, anche con provvedimenti dall’alto valore simbolico come quello approvato ieri”.
Più volte, anche attraverso i nostri notiziari, la senatrice si era detta preoccupata per alcune difficoltà, interne talvolta agli stessi partiti, che stavano rendendo particolarmente complesso l’iter. “Sono quattro anni e mezzo che che questo percorso ha presso avvio. Un percorso non semplice, decisamente tortuoso” raccontava in aprile.
Ieri è stata messa la parola fine a un lavoro di squadra che è stato trasversale e che ha messo insieme sensibilità e forze politiche diverse: un valore sottolineato con forza dalla senatrice: “Finalmente l’Italia si allinea a molti altri paesi europei. E lo fa recependo una battaglia fondamentale per la nostra identità democratica, che in tanti hanno compreso. Con una larga maggioranza parlamentare e con una opposizione che è stata formale e non tanto sostanziale”.

(9 giugno 2016)