moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Le linee guida sull’informazione

VALORI
Trasmettere e affermare i valori dell’identItà ebraica, attribuendo al rabbinato italiano un ruolo di autorevole guida spirituale e alle cariche elettive delle istituzioni ebraiche italiane la responsabilità di parlare con autorevolezza e con una voce alta e forte alla pubblica opinione e alle Istituzioni del Paese.

CULTURA
Creare strumenti efficaci e moderni di approfondimento e di formazione di cultura e identità̀ ebraica. Diffondere la cultura ebraica, rafforzando la consapevolezza della presenza della minoranza ebraica nella Penisola sin dall’antichità̀ e la conoscenza della cultura ebraica da parte della cittadinanza.

ESSERE EBREI
Diffondere l’immagine positiva dell’essere ebrei raccontando l’esperienza gioiosa di chi vive la propria identità come un profondo arricchimento spirituale e culturale.

APERTURA ALLA SOCIETÀ
Comunicare con la società circostante in maniera attiva ed efficace, raccogliendo il consenso e la solidarietà di ampie componenti della popolazione, anche sollecitando la destinazione dell’ottopermille all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. Propagare e far conoscere i valori sociali ebraici, come l’assistenza e la tutela dei diritti delle fasce più deboli della popolazione anche sollecitando il contributo del cinquepermille alle Comunità e alle Istituzioni sociali.

PLURALISMO
Offrire opportunità di espressione alla realtà ebraica italiana in tutta la sua complessità̀ e varietà̀, favorendo un sereno confronto fra idee, identità̀ e culture diverse, ponendo come solo confine alla libertà di espressione il rispetto dell’identità̀ di ciascuno.

COMUNICAZIONE
Realizzare mezzi di comunicazione efficaci mediante un impegno proporzionato e intelligente delle risorse, utilizzare i mezzi di comunicazione per raccogliere simpatie e risorse.

ORIZZONTI INTERNAZIONALI
E ISRAELE

Conoscere e comunicare con le realtà̀ ebraiche di tutto il mondo, a cominciare da Israele, gli Stati Uniti e le principali comunità europee. Controbattere alla politica dei mass media tesa a rappresentare di Israele un volto esclusivamente e perennemente conflittuale, esaltando la vera realtà̀ di Israele, fatta di società civile, di cultura, di economia, di ricerca, di tutela alle categorie più deboli, di capacità di integrazione fra persone diverse per origine e provenienza geografica. Raccordarsi con la comunità degli italiani in Israele, sviluppando progetti comuni e mantenendo un dialogo fatto di comprensione e solidarietà costantemente aperto.

STORIA E MEMORIA
Favorire la conoscenza della storia ebraica, non come materia accademica, ma come strumento indispensabile per la conoscenza della realtà contemporanea. Riaffermare la Memoria in quanto valore ebraico di vigile e attiva testimonianza e la Shoah come monito per la salvaguardia dei diritti di tutti.

LAICITÀ E TUTELA
DELLE MINORANZE

Difendere e rafforzare i diritti civili e coltivare strategie comuni con le altre minoranze. Difendere la laicità dello Stato e delle istituzioni, la libertà d’espressione e di ricerca, la separazione fra poteri politici e poteri spirituali e gli equilibri costituzionali che caratterizzano le società democratiche.

INTEGRAZIONE
E RISPETTO DELLE REGOLE

Riaffermare il ruolo della minoranza ebraica come sigillo di garanzia e contributo essenziale per costruire una società aperta, solidale, giusta. Ma contemporaneamente dimostrare ed esigere il più rigoroso rispetto delle regole del vivere comune e delle leggi vigenti.

GIOVANI
Offrire ai giovani ebrei italiani spazio di espressione e di confronto e una visione positiva e consapevole della vita ebraica. Dare spazio a nuove forme espressive più vicine alla loro sensibilità.

(Livorno – Consiglio dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane – 15 marzo 2009)