moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

angeli…

È noto che gli angeli sono rappresentazioni dell’azione di Ha-Kadòsh Barùkh Hu, e pertanto ogni angelo rappresenta un’azione. I Maestri identificano nei tre angeli apparsi ad Avrahàm tre missioni divine: uno per annunciare la prossima nascita di itzchàk, uno per annunciare e realizzare la distruzione di Sodoma, uno per guarire Avrahàm dopo la Milà, ed aggiungono che quest’ultimo aveva anche il compito di salvare Lot.
I commentatori si domandano: se nessun angelo compie due missioni, perché non è stato mandato un angelo apposta per salvare Lot? Evidentemente la guarigione di Avrahàm e la salvezza di Lot erano un’unica missione. Nonostante lo scontro e la separazione, Avrahàm non sarebbe mai stato bene se non avesse avuto la certezza della salvezza di Lot. La Milà era necessaria per creare da Avrahàm un popolo santo, la salvezza di Lot perché da una sua discendente, Ruth, nascesse il Mashìach, che ci porterà a realizzare la nostra vera santità.

Elia Richetti, rabbino

(17 novembre 2016)