moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

equilibrio…

Così oggi sono arrivato alla fonte e ho detto: Signore, D-o del mio padrone Abramo, se stai per dar buon esito al viaggio che sto compiendo, ecco, io sto presso la fonte d’acqua; ebbene, la giovane che uscirà ad attingere, alla quale io dirò: Fammi bere un pò d’acqua dalla tua anfora, e mi risponderà: Bevi tu; anche per i tuoi cammelli attingerò, quella sarà la moglie che il Signore ha destinata al figlio del mio padrone. (Bereshit 24, 42)
Rabbi Acha disse: La conversazione dei servi dei patriarchi è più cara a D-o di tutto lo studio della Torah dei discendenti dei patriarchi. (Rashi)
Da qui il Midrash vuole sottolineare il Derech Eretz (il comportamento moralmente retto, comportamento decoroso, educato, rispettoso e civile) di Eliezer.
I Chachamim insegnano infatti che il Derech Eretz precede la Torah (Midrash) ed è prerogativa di ogni uomo: il buon comportamento etico su base razionale appartiene ad ogni uomo e deve essere praticato a priori.
Lo studio della Torah è fondamentale, ma deve entrare in un buon cuore e in una mente equilibrata: il Derech Eretz è il buon “contenitore” per lo studio della Torah. Una sorta di sistema a priori che permette di interiorizzare tutto lo studio successivo. Un buon sistema operativo di base che permette il funzionamento delle applicazioni aggiuntive.
Bello è lo studio della Torah con derech eretz, poiché con entrambi si dimentica il peccato. (Pirkeh Avoth)

Paolo Sciunnach, insegnante

(21 novembre 2016)