moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…sorci

Macron ha vinto, Le Pen ha perso. Per qualche giorno voglio lasciarmi andare alla gioia. Voglio godermi questo momento di sconfitta del fascismo, malgrado la preoccupazione per la percentuale di elettori che gli hanno dimostrato la loro simpatia. Per ora l’argine è stato alzato, l’ondata è stata evitata. Certo, domani si dovrà vigilare sulle scelte di Macron. Il futuro degli ebrei di Francia non si prospetta tutto rose e fiori. Ma forse neppure il nostro è un giardino fiorito, se è vero che certi politici di casa nostra, anziché pensare alla disoccupazione e all’economia, si occupano di Israele e Palestina e di liste di ebrei influenti, distogliendo l’attenzione del popolo credulone sul capro espiatorio più naturale, quello che la storia gli ha servito su un piatto d’argento. Sorci di terra e sorci d’acqua, direbbe il poeta, sempre pronti a ingrassarsi e a ingrassare di falsità chi non ama pensare in proprio.

Dario Calimani, Università Ca’ Foscari Venezia

(9 maggio 2017)