moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…alternative

La vittoria di Macron alle elezioni francesi, anche per la sua nettezza, fa tirare un sospiro di sollievo a tutta l’Europa, che, a questo punto non ha più alibi per riformare se stessa. Cosa ci insegna? Certamente ribadisce una volta di più come la tradizionale distinzione destra/sinistra su cui si sono costruite le democrazie moderne non riflette più la sensibilità degli elettori. Le distinzioni esistono eccome, ma il loro baricentro si è spostato. Queste elezioni, però, ci insegnano anche che l’unico modo per sconfiggere Le Pen e compagnia bella è proporre un discorso radicalmente alternativo, cercando di attirare il consenso di tutti coloro che non si affaticano a remare contro la storia. È successo lo stesso in Austria e speriamo possa essere una lezione per le future elezioni italiane.

Davide Assael, ricercatore

(10 maggio 2017)