moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Giusti, il loro esempio un valore”

giustiSi avvicina il via libera del Parlamento alla proposta di legge per istituzione di una Giornata in memoria dei Giusti dell’umanità lanciata dall’Associazione Gariwo. Dopo l’ok in luglio della Camera, la proposta è all’esame della prima Commissione permanente (Affari Costituzionali) del Senato ed è all’interno della stessa, senza passaggi ulteriori in aula, che si prevede possa essere approvata.
A fare il punto sul significato della proposta e sulle prospettive che potrebbero aprirsi nel suo solco un convegno svoltosi questa mattina a Roma, su iniziativa del senatore Lucio Romano, vicepresidente Commissione Politiche Ue, e dall’onorevole Milena Santerini, promotrice e prima firmataria della proposta di legge alla Camera, in collaborazione con Gariwo e Democrazia Solidale.
Ha sottolineato nell’occasione Gabriele Nissim, presidente di Gariwo: “Con questa Giornata l’Italia si è assunta l’impegno di una cultura innovativa che potremmo definire la diplomazia del bene: valorizzare ovunque nel mondo, con la creazione di giardini dei Giusti in ogni città, e con un processo educativo nelle scuole e nelle istituzioni, la conoscenza di storie di uomini esemplari che hanno difeso la libertà, la democrazia, il valore della vita umana”. Imposizione condivisa dall’onorevole Santerini, secondo cui “con gli occhi dei Giusti, della non indifferenza, della pietas, possiamo tentare una comprensione più larga e universale”. Siamo tutti responsabili nei confronti di qualcun altro, osserva Santerini, “ma possiamo farlo solo quando ci immedesimiamo nell’altro, diventando così responsabili per il prossimo”. Che ruolo hanno oggi i Giusti? Per la storica Anna Foa, tra le ospiti del convegno, ci consentono di guardare a chi aiuta oggi con una diversa consapevolezza. “Non è una piccola cosa sapere che c’è chi ai tempi nostri ha un senso di responsabilità. Vuol dire – il suo pensiero – che ci sono esempi che non appartengono soltanto alla storia, ma anche alla quotidianità”.
Ad intervenire anche Salvatore Torrisi, presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato; Andrea Marcucci, presidente della Commissione Istruzione pubblica e beni culturali, Bruno Mancuso, Commissione Affari costituzionali; Gabriele Albertini, primo firmatario della dichiarazione che ha istituito la Giornata dei Giusti al Parlamento europeo; Emilio Barbarani, già ambasciatore a Santiago del Cile; Pietro Kuciukian, console onorario d’Armenia in Italia.

(17 ottobre 2017)