moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Otto giorni otto lumi
“Una festa per lo studio”

locciIII lume-IV lume.
Un principio fondamentale della fiducia nel Signore è che Egli sia sempre vicino a noi, solo che la Sua vicinanza, in determinati momenti, genera effetti diversi. Chanukkah è il tempo in cui la vicinanza a Dio produca una facilitazione nel raggiungere il livello più alto dello studio della Torah, quello leshem shamaim, senza altri fini. Il Maharal di Praga (Judah Loew ben Bezalel 1526-1609), al riguardo, scrive: “Quando l’uomo nel suo studio si concentra e si indirizza verso il Signore benedetto che ha concesso la Torah, Egli lo salva dall’errore e illumina i suoi occhi” (Introduzione al libro Tiferet Israel). Guardiamo a questa festa come l’occasione in cui potremo essere meritevoli della Luce della Torah, Shabbat Shalom.

Adolfo Locci, rabbino capo di Padova