moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

continuità…

Al Faraone che a un certo momento acconsente di lasciare andare solo i maschi adulti trattenendo i bambini e chiede la lista di coloro che usciranno dall’Egitto, “…chi sono esattamente coloro che andranno?”, Moshè disse: “Andremo con i nostri giovani e i nostri anziani, con i nostri figli e le nostre figlie, con le nostre greggi e le nostre mandrie, perché è per noi una festa in onore dell’Eterno…” (Shemòt, 10; 8 -9). Per noi ebrei non può esserci nessuna festa se i giovani non sono assieme agli anziani. Un bambino è orfano quando non ha genitori, un popolo è orfano se i suoi figli non portano sulle spalle la storia e le tradizioni dei loro anziani.

Roberto Della Rocca, rabbino

(23 gennaio 2018)