moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…futuro

“È noto che agli ebrei era vietato investigare il futuro. La Torah e la preghiera li istruiscono invece nella memoria. Ciò li liberava dall’incantesimo del futuro, di cui sono succubi quelli che cercano responsi presso gli indovini. Ma non per questo il futuro diventò per gli ebrei un tempo omogeneo e vuoto. Poiché ogni secondo, in esso, era la piccola porta da cui poteva entrare il Messia” (Walter Benjamin, “Tesi di filosofia della storia”, XI).

Giorgio Berruto, Hatikwà