moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Israele 70, Milano in festa
con i campioni del basket

Sul finire degli anni ’70 si fronteggiavano sul parquet di Milano e Tel Aviv. In palio, il titolo europeo di basket. Oggi si incontrano per ricordare quelle sfide e raccontare di un’amicizia nata attraverso la sana competizione sportiva. E per festeggiare i 70 anni d’Israele: Dino Meneghin, Sandro Gamba e Aldo Ossola, protagonisti della Mobilgirgi Varese, e Miki Berkovitz, storico capitano del Maccabi Tel Aviv, si sono incontrati ieri a Milano per una serata speciale, organizzata dal Circolo Noam e dalla Comunità ebraica milanese, dedicata al settantesimo anniversario dalla nascita dello Stato d’Israele. “Il basket è stato un ponte per creare amicizie come è accaduto con Dino, Sandro e Aldo. E sono contento di poter festeggiare con loro e con voi il nostro giovane Stato”, ha sottolineato Berkovitz, presentato dal consigliere della Comunità ebraica David Nassimiha e da Daniel Fishman, ideatori della serata durante la quale è stato proiettato il documentario “On the map”: un film che nel raccontare la prima vittoria europea del Maccabi Tel Aviv in finale contro Varese, ricostruisce i grandi avvenimenti dell’epoca che culmineranno col viaggio del Presidente egiziano Sadat in Israele.
“Sono d’accordo con l’amico Miki: lo sport permette di abbattere i muri”, ha ricordato Meneghin, applauditissimo dal folto pubblico presente al Noam. Il campione di Varese e dell’Italia ha ricordato poi con piacere il suo rapporto con i tifosi israeliani e con il paese: “quando sono andato in Israele non mi sono mai sentito come in una paese straniero, grazie anche all’affetto che mi hanno sempre dimostrato i tifosi del Maccabi”.