moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

…scacchi

Si racconta che Samuel Reshevsky, nato nel 1911 nello shtetl di Ozorkow, non lontano da Łódź, si fosse già fatto conoscere durante la Prima guerra mondiale, quando l’esercito tedesco occupò il suo paese. Il generale tedesco allora in capo ordinò che gli venisse condotto il bambino prodigio degli scacchi. Per nulla imbarazzato, Reshevsky vinse e disse al generale: “Ihr spielt milkhoma, ich spiel schach”- in yiddish: “Tu giochi alla guerra, io gioco a scacchi”.

Giorgio Berruto, Hatikwa

(5 luglio 2018)