moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Coniugi Mistruzzi, per sempre grati”

Sotto il nazifascismo non esitarono a mettere a rischio la propria vita pur di salvarne quella di ebrei perseguitati dal regime. Per questo, su iniziativa della fiumana Lea Polgar, che aveva 10 anni nel drammatico autunno del ’43 e che fu amorevolmente accolta in casa loro, Aurelio Mistruzzi e Melania Yaiteles sono dal 2007 “Giusti tra le nazioni”.
Una storia di coraggio rievocata dalla figlia, Lea Mistruzzi, in occasione di un evento davvero speciale: la festa di compleanno dei suoi 100 anni.
Al suo fianco il giornalista Pietro Suber, che l’ha coinvolta nel documentario “1938 – Quando scoprimmo di non essere più italiani” di cui è autore e che sarà presentato in anteprima il prossimo 15 ottobre alla Festa del cinema di Roma, e il presidente di Beautiful Israel Italia Dario Coen.
“Oggi più che mai, in un momento in cui valori che ritenevamo consolidati sembrano nuovamente messi in crisi, abbiamo il dovere di costruire e rafforzare l’impegno di Memoria. Ricordando le pagine amare e tristi della nostra storia, ma anche quelle segnate da valori alti” ha sottolineato la Presidente UCEI Noemi Di Segni, in un messaggio letto alla figlia dei Mistruzzi in cui viene espressa la gratitudine dell’ebraismo italiano “nei confronti della sua famiglia”.

(20 settembre 2018)