moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Edelstein alla Casina dei Vallati
“Aliyah Bet, mostra da vedere”

Dall’intervento tenuto in occasione del Med Forum 2018, durante il quale ha rilanciato le preoccupazioni di Israele per l’espansione iraniana in Medio Oriente, agli incontri istituzionali con esponenti del governo italiano (tra cui il ministro degli Esteri Enzo Moavero Milanesi e la vicepresidente della Camera Mara Carfagna). Una fitta agenda di appuntamenti che per Yuli Edelstein, il Presidente del Parlamento israeliano in visita in Italia, si è conclusa ieri sera con l’inaugurazione della mostra “Dalla Terraferma alla Terra Promessa: Aliya Bet dall’Italia a Israele, 1945-1948” alla Casina dei Vallati, portata a Roma grazie a un accordo tra il Museo Muza – Eretz Israel di Tel Aviv e la Fondazione Museo della Shoah. Curata da Rachel Bonfil e Fiammetta Martegani, la mostra racconta con diverse fotografie e documenti i viaggi dei profughi ebrei sopravvissuti alla Shoah che, dopo aver attraversato l’Europa tra il 1945 e il 1948, partirono dall’Italia verso l’allora Palestina mandataria e contribuirono a fondare lo Stato ebraico.
“Una mostra emozionante e altamente consigliata” ha sottolineato Edelstein sui propri profili social. Con il presidente del Parlamento israeliano, tra gli altri, il ministro Moavero Milanesi, l’ambasciatore israeliano Ofer Sachs, la viceambasciatrice Ofra Farhi, il presidente della Fondazione Museo della Shoah Mario Venezia, la Presidente UCEI Noemi Di Segni, la presidente della Comunità ebraica romana Ruth Dureghello, il rabbino capo rav Riccardo Di Segni.
“L’amicizia fra i nostri due Paesi è antica e sempre rinnovata da scambi politici, istituzionali e commerciali. Mi auguro che la collaborazione si intensifichi e che porti prosperità a entrambe le comunità nazionali” ha osservato Carfagna nel corso dell’incontro alla Camera. Presenti, per l’Associazione interparlamentare di Amicizia Italia-Israele, il deputato Andrea Orsini e i senatori Cinzia Bonfrisco e Lucio Malan.

(25 novembre 2018)