moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Programmi

lisa-billigCi è stato inoltrato il programma della commemorazione della Giornata della Memoria 2019 ad Aprilia (Latina) – “…affinché simili eventi non possano mai più accadere”. 
Apprezziamo l’impegno, che speriamo sia l’impegno di tutti, per ricordare l’immane tragedia e “il Male Assoluto” della Shoah. In tutta Europa, e anche in Italia, uomini, donne, bambini, anziani, cittadini a tutti gli effetti dalle nazioni dove avevano abitato contribuendo alla vita e alla cultura della società per secoli, furono strappati dalle loro case e dalle loro famiglie e mandati a morire in campi di concentramento, campi di morte, solo perché di religione ebraica. Non erano armati, non erano belligeranti, erano semplici cittadini dalle nazioni europee.
La Giornata della Memoria è stata creata per ricordare questo indicibile, immane orrore “affinché simili eventi non possano mai più accadere”. Ed è proprio per questo che occorre vigilare, per evitare qualsiasi uso strumentale di questa Memoria, ivi compresa l’eventualità di una strumentalizzazione a fini politici.
Il conflitto fra israeliani e palestinesi è un conflitto territoriale e politico. 
Ci sono luoghi e occasioni in cui incontrarsi per discutere in modo pacato di questo conflitto, ma certamente non in questa Giornata; e senza dubbio in questa occasione il ricordo della Shoah – una tragedia di portata universale e senza paragone – non deve essere inquinato in nessun modo.
Speriamo che il programma di Aprilia sia concepito in questo senso altrimenti diventerebbe una offesa gravissima e inaccettabile.

Lisa Palmieri-Billig, Representative in Italy and Liaison to the Holy See
AJC – American Jewish Committee