moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Cosa imparare dagli animali

La settimana scorsa abbiamo letto nella Torà un lungo elenco di animali permessi e proibiti nella alimentazione kasher, definiti tehorim – puri o temeim – impuri.
Nella nostra parashà, la Torà si occupa di esseri umani e della loro vita, considerando alcuni momenti di essa tehorim e altri temeim.
I nostri Maestri spiegano questo dicendo che la Torà segue cronologicamente ciò che accadde al tempo della Creazione: come la creazione di tutto il mondo animale ha preceduto quella dell’uomo, così anche in questo caso le problematiche dell’uomo vengono prese in considerazione dopo gli animali.
Tutto ciò, spiegano i Maestri, serve per far sì che l’uomo possa comportarsi con umiltà e rispetto nei loro confronti. Il Talmud ci insegna una grande cosa a proposito di ciò:
“Il derekh eretz (il comportamento sociale) dell’uomo deve essere appreso dal comportamento degli animali”, i quali non fanno nulla che possa fare del male ai loro simili.
Sarà veramente così che ci comportiamo?

Alberto Sermoneta, rabbino capo di Bologna

(5 aprile 2019)