moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

“Farisei, superiamo il pregiudizio”

“Per amare meglio i nostri vicini, abbiamo bisogno di conoscerli, e per sapere chi sono spesso dobbiamo trovare il modo di superare antichi pregiudizi”.
È quanto ha affermato papa Bergoglio, incontrando stamane docenti e studenti del Pontificio Istituto Biblico e i partecipanti al convegno “Gesù e i Farisei: un riesame interdisciplinare” in svolgimento presso la Pontificia Università Gregoriana con il supporto tra gli altri dell’American Jewish Committee.
Un’occasione di incontro e confronto di respiro internazionale, organizzata con l’obiettivo di correggere alcune fuorvianti interpretazioni del ruolo dei farisei che, anche in tempi recenti, e con lo stesso Bergoglio che non ha mancato di attribuire un significato negativo al termine in alcuni suoi interventi pubblici, hanno generato non poche tensioni nei rapporti tra ebrei e cristiani.
“Uno degli stereotipi più antichi e più dannosi è quello di fariseo, specialmente se usato per mettere gli ebrei in una luce negativa” ha sottolineato Bergoglio durante l’udienza. “La ricerca interdisciplinare su questioni letterarie e storiche riguardanti i Farisei – il suo pensiero – aiuterà ad acquisire una visione più veritiera di questo gruppo religioso, contribuendo anche a combattere l’antisemitismo”.

(9 maggio 2019)