moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Ronny, poeta delle cose piccole

sarah kaminskiGrazie all’iniziativa dell’Associazione Italia Israele di Milano il poeta israeliano Ronny Someck sarà ospite del Circolo Filologico di Milano, all’università’ di Milano e come ultima tappa presenterà le sue poesie, alcune inedite, al carcere giovanile di San Vittore, Milano, il 15 e il 16 di maggio.
In occasione della visita e della performance con il musicista Emanuele Segre mi piacerebbe portare all’attenzione dei lettori una bellissima lirica apparsa nel 2011 in un raffinato libro d’arte pubblicato dall’artista incisore milanese Luciano Ragozzino, Il lago dei cigni.

Ronny Someck è nato in Iraq, a Baghdad, nel 1951 e nel 1953 si è trasferito con la famiglia in Israele. Ha studiato arte alla Avni Art Academy e all’Università di Tel Aviv e si è laureato in Letteratura e Filosofia Ebraica. Ha pubblicato tredici volumi di poesia e due libri per bambini insieme alla figlia Shirly. Le sue opere sono state tradotte in 41 lingue e nonostante il passare degli anni e il grande successo di cui gode come artista e uomo di cultura continua a essere il poeta delle cose piccole, della gente e dei luoghi minori. Ronny è un esperto di Jazz e un pittore creativo che ha presentato e curato diverse mostre ed installazioni a Tel Aviv e a Ramat Gan.

Fa che la lacrima dalla gotta del cigno
sia pietra angolare
nell’oceano della felicità.

imparerò a nuotare.

20190509_105533

Libro d’arte, Il lago dei cigni, incisione e stampa Luciano Ragozzino
Per i tipi de Il ragazzo innocuo, Ex gelateria, via Guinizelli 14, Milano