moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Commendatore della Repubblica,
il titolo a Pacifici e Ascarelli

L’ex presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici e l’avvocato Federico Ascarelli, attuale presidente della sezione capitolina del Benè Berith, tra gli insigniti dell’onorificienza di Commendatore della Repubblica Italiana assegnata dal Capo dello Stato Sergio Mattarella.
La cerimonia si è svolta venerdì mattina, nel Palazzo della Prefettura. In una intervista con il Corriere, Pacifici ha dedicato il riconoscimento al nonno, di cui porta il nome, che fu rabbino capo a Genova e fu poi ucciso ad Auschwitz: “Mi commuove – le sue parole – anche perché rappresenta, ai miei occhi, un risarcimento dello Stato italiano nei confronti di mio nonno Riccardo, rabbino capo di Genova, che fu nominato da Vittorio Emanuele III Cavaliere della Corona d’Italia e poi, con le leggi razziste, perse i diritti civili e venne privato anche di quell’onorificenza”.

(16 giugno 2019)