moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Judo, un israeliano campione del mondo

Per la prima volta un judoka israeliano sulla vetta del mondo.
Si tratta di Sagi Muki, già vincitore ai campionati europei del 2015 e del 2018, a prendersi lo scettro della categoria 81 kg ai Mondiali in svolgimento a Tokyo. Un successo, ottenuto contro il belga Matthias Casse, che proietta il 27enne atleta di Netanya in una nuova dimensione.
“È un momento molto speciale, non solo per me ma anche per il mio Paese. Sono felicissimo di esserci riuscito” ha commentato Muki subito dopo la vittoria, forse già col pensiero a quel che lo aspetta tra un anno. Nel 2020 infatti Tokyo ospiterà i Giochi olimpici. E la speranza di un alloro a cinque cerchi, dopo la formidabile prova delle scorse ore, è davvero concreta.
L’unica nota negativa arriva dall’ennesimo comportamento antisportivo di cui è stato vittima un rappresentante di Israele. Non è infatti passata inosservata la decisione del suo sfidante in semifinale, l’egiziano Mohamed Abdelaal, di non stringergli la mano come prassi al termine dell’incontro.

(29 agosto 2019)