moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Il messaggio a Schuster:
“Ebrei italiani vicini e solidali”

La presidente UCEI Noemi Di Segni anche inviato il seguente messaggio a Josef Schuster, presidente del Consiglio centrale ebraico in Germania:

Caro presidente Schuster,
desidero esprimerle il dolore e il cordoglio di tutto l’ebraismo italiano per gli orribili fatti accaduti ad Halle, con la comunità ebraica riunita in preghiera per la solennità dello Yom Kippur vittima dell’attacco di un criminale neonazista. In queste ore piangiamo nuove vittime innocenti nello stesso giorno, 37 anni dopo, in cui ad essere colpito fu il Tempio Maggiore di Roma.
Un episodio drammatico, sconvolgente, che ci lascia attoniti. La reazione a quanto accaduto questo pomeriggio dovrà essere forte. E non basterà assicurare il responsabile o i responsabili, se ve n’è più di uno, alla giustizia. È arrivato il momento che l’Europa intera, senza tentennamenti, agisca contro ogni pulsione estremista e destabilizzante. Contro chi predica odio, diffonde violenza e porta morte. Ne va del futuro dell’Europa stessa.
Gli ebrei italiani, come sempre, sono pronti a fare la loro parte.

Noemi Di Segni, presidente UCEI

(10 ottobre 2019)