moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Fosse Ardeatine, ricordo a distanza
Lo streaming UCEI per fare Memoria

Anche a distanza, ciascuno nella propria abitazione, un momento di riflessione per non dimenticare e riaffermare con forza i valori e le sfide che ci uniscono. Nel 76esimo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane ha organizzato una commemorazione in streaming sul proprio canale Facebook, trasmessa questa mattina e visibile anche in differita.
“Furono trucidati 335 italiani. L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane desidera ricordare ciascuno di loro, rendere omaggio alla loro memoria” ha sottolineato la Presidente UCEI Noemi Di Segni nel suo messaggio di apertura. Ad intervenire anche il procuratore generale militare Marco De Paolis, lo storico Amedeo Osti Guerrazzi, il direttore dell’area Educazione e Cultura dell’Unione rav Roberto Della Rocca. Sono stati poi alcuni componenti dell’Ufficio Giovani Nazionale a leggere tutti e 335 i nomi delle vittime dell’eccidio.
Una Memoria che resta viva e che ha ancora molto da insegnarci, come ha ricordato il Capo dello Stato Sergio Mattarella: “La libertà e la democrazia – ha sottolineato in un messaggio diffuso stamane – sono state conquistate con il sangue di molti per evitare che ne fosse sparso ancora in futuro. Al termine di quegli anni terribili, segnati dalla dittatura e dalla guerra, l’unità del popolo italiano consentì la rinascita morale, civile, economica, sociale della nostra Nazione. La stessa unità che ci è richiesta, oggi, in un momento difficile per l’intera comunità”. Un invito a far tesoro di quella terribile lezione è arrivato anche dalla presidente della Comunità ebraica di Roma Ruth Dureghello.

(24 marzo 2020)