moked/מוקד

il portale dell'ebraismo italiano

Medaglia Raoul Wallenberg,
il premio a Gabriele Nissim

Fondatore e presidente di Gariwo, Gabriele Nissim ha ricevuto nelle scorse ore la Medaglia Raoul Wallenberg conferita dalla fondazione internazionale che porta il suo nome. Un riconoscimento che ricalca l’impegno profuso dal diplomatico svedese durante la Shoah, quando salvò migliaia di ebrei e altri perseguitati in Ungheria. In una lettera inviata a Nissim il fondatore della Fondazione, Baruch Tenembaum, sottolinea che la scelta è ricaduta su di lui per “l’instancabile dedizione, durata tutta la sua vita, verso le cause umanitarie, in primo luogo come Presidente di Gariwo, la foresta dei Giusti, una organizzazione dedita a preservare e divulgare le gesta di persone che, attraverso le loro azioni, abbiano dato un contributo considerevole al miglioramento morale dell’umanità”.
Commenta Nissim: “Questo riconoscimento per l’attività di Gariwo a livello internazionale mi dà molta gioia perché la Fondazione Wallenberg lavora nel mondo sugli stessi nostri temi della responsabilità dell’individuo nella prevenzione di tutti i genocidi e di ogni forma di odio contro le minoranze, a partire dall’antisemitismo. Nel mondo pericoloso in cui viviamo oggi è importante unire tutte le forze che hanno gli stessi ideali. Per questo, mi auguro che ci possa essere una sempre maggiore collaborazione tra Gariwo e la Fondazione Wallenberg”.